Vaccini e mutazioni

Una ricerca pubblicata sul sito statunitense del National Institutes of Health contenuta nella National Library of Medicine, analizza, mediante NGS, il ceppo di parotite che ha causato purtroppo il decesso, per encefalite cronica, di un bimbo di quasi 6 anni vaccinato con MMR all’eta di 14 mesi.

I risultati hanno dimostrando che la causa era riconducibile al virus vaccinico contenente delle nuove ed inaspettate mutazioni.

Esso conteneva una componente neurovirulento, confermando che il vaccino MMR può portare alla formazione di nuovi ceppi patogeni ed infettive, anche nel lungo termine.

Nel link qua riportato, potete leggere e consultare l’articolo originale.

clicca qui

Annunci